Pintadera

sorta di timbro in terracotta, proveniente dal sito tardoneolitico (Sito C) individuato nel bacino lacustre del Lucone di Polpenazze. Le pintaderas erano probabilmente usate per decorazioni effimere del corpo.