Età del Ferro

L’età del Ferro vede l’introduzione della metallurgia appunto del ferro, che in breve rivoluziona il rapporto tra l’uomo e il metallo. Se infatti la sua lavorazione è più complessa, l’abbondanza e economicità del minerale portò a una diffusione molto più capillare degli oggetti di metallo nella vita di ogni giorno.

L’età del Ferro conosce grandi innovazioni tecnologiche e sociali, e corrisponde al periodo in cui l’Italia settentrionale entrò in contatto con civiltà più sviluppate, come gli Etruschi prima e Roma dopo. Per questo motivo è detta anche Protostoria. Le due conseguenze più importanti furono l’introduzione della scrittura e la trasmissione di informazioni nella storiografia greca e romana.  Per convenzione l’età del Ferro in Italia settentrionale si distingue in Prima età del Ferro (IX – V sec. a.C.) e Seconda età del Ferro (IV – I sec. a.C.).

La Prima età del Ferro vede il pieno sviluppo del processo iniziato con il Bronzo Finale, dal XII al IX secolo a.C., con il definirsi di un nuovo assetto territoriale nell’italia settentrionale. Nel Piemonte orientale e nella Lombardia occidentale, tra Como, Milano e Bergamo, si nota lo sviluppo della Cultura di Golasecca. Nell’odierno Veneto compare la civiltà paleoveneta. Nell’area alpina si sviluppano le culture (Culture di Luco-Meluno e Breno-Dos dell’Arca) che le fonti attribuiranno alla stirpe retica o euganea. I popoli principali di questo gruppo saranno i Camunni, i Trumplini e gli Stoeni. 

Durante il VI sec. a.C. gli Etruschi giungono fino al Mantovano. Da questo momento i popoli padani, soprattutto i Golasecchiani, svolgeranno l’importante ruolo di intermediari tra il mondo transalpino e l’Etruria. 

All’inizio del IV sec. a.C., nuovi gruppi di Celti, tra i quali i Cenomani e i Boii, portatori della cultura di La Tène, giungono a ondate successive in Italia settentrionale e occupano la Pianura Padana, trasformando completamente il quadro culturale. Convenzionalmente l’epoca che va dall’inizio del IV sec. a.C., fino alla romanizzazione viene definita Seconda età del Ferro. In seguito alla vittoria di Clastidium (Casteggio) del 222 a.C. contro gli Insubri, i Romani intervengono direttamente nell’Italia settentrionale. 

Categorie interne